“Oggi, purtroppo, l’amena distesa di antichi faggi è deturpata da quel bianco pallore che un occhio distratto potrebbe facilmente scambiare per neve,
ma che in realtà è rappresentato dall’abbacinante blasfemia del marmo appena estratto”